Dagli Stati Uniti alla Cina, crescono le attività di EPF all'estero

Gran Bretagna, Cina, Cile, Stati Uniti, Romania: questi sono alcuni dei paesi in cui EPF opera all'estero nei settori dell'automazione industriale e delle energie rinnovabili. Una dimensione sempre più globale per un'azienda che nel 2011 ha raggiunto il cinquantesimo anno di attività.

Un elevato livello di innovazione ha permesso in questi anni a EPF di interfacciarsi con nicchie di mercato caratterizzate da standard tecnologici e qualitativi molto alti. In quest'ottica, dalla collaborazione con realtà italiane leader nel loro segmento, sono nate sempre più spesso opportunità importanti per lo sviluppo di progetti in Europa e nel resto del mondo: nei prossimi mesi lo staff EPF sarà impegnato in cablaggi di impianti in Turchia e in Brasile mentre un altro esempio recente di questa vision è dato dal sistema di movimentazione e caricamento bobine destinato al mercato sudafricano che EPF Automation sta sviluppando per una linea rotogravure del gruppo casalese Officine Meccaniche Giovanni Cerutti.

"Da qualche anno stiamo sondando il mercato in alcuni Paesi stranieri anche attraverso collaborazioni con primarie realtà italiane" dichiara il Presidente e CEO di EPF, Franco Filippi "E adesso raccogliamo i primi frutti importanti. Il nostro fatturato ad oggi proviene per il 30% da lavori effettuati all'estero. Il 50% in più rispetto a cinque anni fa. Vogliamo continuare su questa strada sviluppando le collaborazioni in essere con aziende che rappresentano l'eccellenza tecnologica italiana nel mondo e puntando ad avere una o due basi commerciali all'estero nel medio periodo".
EPF
EPF Elettrotecnica S.r.l.

Via Langhe, 24 - 12061 Carrù (Cn) Italia - P.iva/C.f. 00165950049 - Note legali - Privacy
Tel.+39.0173.75106 - Fax +39.0173.759094 - info@epfautomation.com

Powered by Blulab

Segui EPF su:

Flickr
Twitter
Youtube
Linkedin
FaceBook